Lista del doping

L’elenco delle sostanze e dei metodi proibiti (Lista del doping) viene pubblicato annualmente dall’Agenzia mondiale antidoping (AMA) ed entra in vigore il 1° di gennaio di ogni anno. Alla stessa stregua Swiss Sport Integrity pubblica la traduzione in tedesco e francese della predetta Lista.

Tutte le atlete e gli atleti hanno l’obbligo di accertarsi che le sostanze e i metodi applicati non siano proibiti nello sport. Si raccomanda quindi di consultare sempre la Banca dati dei medicamenti Global DRO.

Banca dati dei medicamenti Global DRO

Nuovo dal 2022: modifiche della Lista del doping

La Lista del doping 2022 entrerà in vigore dal 1° gennaio 2022 e sostituirà tutte le precedenti versioni.

L’Agenzia mondiale antidoping (AMA) ha effettuato parecchie modifiche alla Lista del doping 2022. Queste ultime avranno delle ripercussioni sullo status in materia di doping dei medicamenti. Le predette modifiche concernono in particolare:

Glucocorticoidi

Dal 1° gennaio 2022 i glucocorticoidi saranno soggetti a regole più severe. Oltre alla somministrazione orale, endovenoso, intramuscolare e rettale sarà dunque vietata qualsiasi forma di iniezioni. Quindi dal 2022, le iniezioni intrarticolari di glucocorticoidi, per esempio, saranno vietate. Ulteriori informazioni e raccomandazioni pratiche relative ai periodi di washout sono disponibili nel tema speciale Glucocorticoidi.

Salbutamolo

Per l'inalazione di salbutamolo, dal 1° gennaio 2022 si applicano un limite di dosaggio più basso e intervalli di tempo adattati. Il dosaggio massimo consentito per l'inalazione è ora di 600 microgrammi di salbutamolo entro 8 ore in dosi divise. Inoltre, la dose non deve superare i 1600 microgrammi entro 24 ore.

Nuove sostanze elencate

Le seguenti sostanze sono nuove nella Doping List e sono proibite in ogni momento: BPC-157, Osilodrostat, Lonapegsomatropin, Somapacitan e Somatrogon.

L’AMA mette a disposizione un compendio nel quale sono repertoriate tutte le modifiche.

Sostanze e metodi proibiti – criteri d’inclusione

Quali sostanze e metodi saranno inclusi nella Lista del doping, lo decide il collegio dell’AMA, il cosiddetto List Expert Group, composto da periti internazionali. Tre sono i criteri che determinano l’inclusione di una sostanza o di un metodo: la potenziale capacità di migliorare le prestazioni atletiche; il rischio, anche solo potenziale per la salute, la violazione dello spirito sportivo. Inoltre, possono essere proibite sostanze o metodi che mascherano l'uso di sostanze o metodi proibiti.

Sostanze e metodi proibiti

La Lista del doping suddivide in diverse categorie le sostanze e i metodi proibiti.

Sostanze e metodi sempre proibiti (in e fuori competizione)

  • S0 Sostanze non approvate
  • S1 Agenti anabolizzanti
  • S2 Ormoni peptidici, fattori di crescita, sostanze correlate e mimetiche
  • S3 Beta-2-agonisti
  • S4 Modulatori ormonali e metabolici
  • S5 Diuretici e agenti mascheranti
  • M1 Manipolazione del sangue e dei componenti del sangue
  • M2 Manipolazione fisica e chimica
  • M3 Doping genetico e cellulare

Sostanze e metodi proibiti in competizione

  • S6 Stimolanti
  • S7 Narcotici
  • S8 Cannabinoidi
  • S9 Glucocorticoidi

Sostanze proibite in certe discipline sportive

  • P1 Betabloccanti

Per maggiori informazioni sulle sostanze e sui metodi rimandiamo alla Mobile Lesson «Sostanze e metodi» di Swiss Sport Integrity.

Sostanze e metodi specificati e non specificati

Tutte le sostanze e i metodi proibiti sono classificati in sostanze o metodi specificati e non specificati. Per violazioni alle norme antidoping l’entità della pena inflitta è generalmente superiore, se sono stati applicati sostanze o metodi non specificati. Le sostanze proibite sono considerate sostanze non specificate nelle seguenti categorie:

  • S1 Anabolizzanti
  • S2 Ormoni peptidici, fattori di crescita, sostanze correlate e mimetiche:
  • S4.4 Agenti che inibiscono l’attivazione del recettore dell’activina tipo IIB (inibitori della miostatina)
  • S4.5 Modulatori metabolici
  • S6.a Stimolanti non specificati

I metodi proibiti sono considerati metodi non specificati nelle seguenti categorie:

  • M1 Manipolazione del sangue e dei componenti del sangue
  • M2.1 Manipolazione di campioni biologici
  • M3 Doping genetico e cellulare

Sostanze d’abuso

Alcune sostanze proibite vengono classificate come sostanze d’abuso, poiché queste sostanze sono spesso abusate nella società al di fuori del contesto sportivo. L’uso, o il possesso delle predette sostanze, potrebbe essere soggetto a sanzioni meno rigorose. Questa disposizione vale tuttavia soltanto nei casi in cui le sostanze sono state consumate fuori competizione e non allo scopo di migliorare la prestazione sportiva.

Le sostanze d'abuso comprendono in modo conclusivo: cocaina, morfina (eroina), metilenediossi-metanfetamina (MDMA) e tetraidrocannabinolo (THC).

Norme delle federazioni sportive internazionali

Oltre alle norme antidoping vigenti in tutto il mondo, occorre osservare anche le norme delle federazioni sportive internazionali. Esistono inoltre sostanze e metodi proibiti in determinate discipline sportive, nonostante non figurino nella Lista del doping.

Un esempio: L’Unione Ciclistica Internazionale UCI vieta l’uso dell’antidolorifico Tramadolo, malgrado la sostanza tramadolo non figuri nella Lista del doping.